Valle Reale - "Vigneto di Popoli" Trebbiano d'Abruzzo DOC 2016

Il cru Vigneto di Popoli è situato a sud della Majella, in un vero paradiso naturale. E’ contornato da un bosco ricco di vegetazione ed è attraversato dal fiume. In questo ambiente naturale lo sviluppo dei lieviti indigeni trova dimoraeccellente per aumentare di profondità e caratterizzare il Trebbiano Vigneto di Popoli come il vino “venuto dal freddo”.
Gradazione 12.5%
Bottiglia 0,75 lt
lieviti indigeni
Abbinamento: Formaggi freschi, Pesce azzurro al forno, Spaghettone con Bottarga di muggine

27.00

Condividi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on email

Descrizione

Il cru Vigneto di Popoli è situato a sud della Majella, in un vero paradiso naturale. E’ contornato da un bosco ricco di vegetazione ed è attraversato dal fiume. In questo ambiente naturale lo sviluppo dei lieviti indigeni trova dimoraeccellente per aumentare di profondità e caratterizzare il Trebbiano Vigneto di Popoli come il vino “venuto dal freddo”.
Gradazione 12.5%
Bottiglia 0,75 lt
lieviti indigeni
Abbinamento: Formaggi freschi, Pesce azzurro al forno, Spaghettone con Bottarga di muggine

L’Azienda Agricola Valle Reale sorge tra le montagne dell’Abruzzo in mezzo ai più bei parchi nazionali del Cuore d’Italia. I 46 ettari vitati dell’Azienda gaurdano al parco Nazionale del Gran Sasso, al Parco della Majella e al Parco dei Monti della Laga. Un ambiente magico che caratterizza i vini, in un contesto naturale di escurzioni termiche e suoli magri e ciottolosi con sassi di medie e piccole dimensioni. L’azienda è condotta interamente in regime biologico, anche nella parte di coltivazione di frutta e verdure. Leonardo Pizzolo ha avviato questo progetto pensando esclusivamente ad una agricoltura di interventi essenziali e rispettosi del territorio tesi alle filosofie biodinamiche. Le vigne sono suddivise in piccoli appezzamenti, dei veri e propri cru, che vengono vinificati singolarmente per esaltare al massimo le peculiarità del vino. Come la tenuta a preso il nome proprio dal percorso che faceva la famiglia reale per andare alle battute di caccia, anche i vingeti, denomitati Popoli, Vigna del Convento di Capestrano, San Calisto, prendono il nome dal luogo dove sorgono.